Parchi e giardini a Cracovia

Monumenti turistici, che va di mostra in mostra, passeggiando per le strade affascinanti, ma, dopotutto, per le strade affollate del centro storico, uscire in vivaci caffè sono senza dubbio attrazioni. Dopo un po 'di tempo, tuttavia, potresti sentire un certo eccesso. Questo è particolarmente vero per quelli, che hanno deciso di rimanere più a lungo a Cracovia. Quindi questi, che vorrebbero riposarsi o trascorrere del tempo in modo più attivo, senza rinunciare alle tue abitudini sportive, le seguenti informazioni dovrebbero essere di interesse. Tra questi ci saranno anche alcune proposte per i più piccoli.

Parchi e giardini di Cracovia.

Błonia
Błonia è un'area di prati verdi con una superficie di quasi 50 ettari. È una cosa piuttosto particolare, se si considera il fatto, che si trova quasi nel centro della città. Qui si svolgono principalmente concerti giovanili ed eventi sportivi.
In passato, Błonia è stata testimone di molti eventi storici. Qui ad es.. c'era una parata delle truppe del ducato di Varsavia in 1809 r "qui dentro 1894 r. fu giocata la prima partita di calcio, da qui nell'anno 1910 la prima volta che un aereo è decollato. C'erano anche celebrazioni cerimoniali, ad es.. 500-nell'anniversario della battaglia di Grunwald, o il 250 ° anniversario del rilievo di Vienna. A Błonia, durante i suoi pellegrinaggi in patria, Papa Giovanni Paolo II ha celebrato messe.
Guidare: tram #15, 18 e autobus #105,114, 119, 164, 175 all'hotel Cracovia.

Parcheggia. Henryk Jordan
L'ideatore del parco, destinato alla ricreazione di bambini e giovani, era il prof. H. Giordania. Il giardino è stato inaugurato alla fine dell'800 ed era dotato di campi sportivi, apparecchi per la ginnastica e campi da gioco per giochi sportivi. C'è anche una galleria di busti di artisti eccezionali nel parco, studiosi ed eroi nazionali e un monumento al fondatore. Oggi il Jordanowski Park è uno dei luoghi preferiti per le passeggiate, giocare, così come le riunioni degli studenti.
Guidare: tram #15, 18 fare al. 5 Maggio.

Parco Krakowski
Fondato nel 1885 r. il parco doveva essere una copia dei giardini della città viennese con un ristorante, bar, teatro estivo, un posto per un'orchestra. L'idea è stata realizzata con pieno successo. C'era persino un laghetto con le barche, anche una piscina e un'arena ciclistica. Alla fine del XIX secolo. nel parco, vivamente visitato dalla borghesia, fiorì una vita sociale rigogliosa. Oggi, sulla base delle tracce trascurabili si può a malapena immaginare l'antico splendore di questo luogo.
Guidare: allenatori #100, 114, 159, 159, 164, 179, 208, l'angolo di Mickiewicza e Czarnowiejska

Parcheggia. Wojciech Bednarski
Un piccolo parco nel distretto di Podgórze. I vicini depositi di calcare si aggiungono al suo fascino, popolarmente chiamato “Siliconi”. In uno di loro, in accordo alla didascalia, la scuola alchemica del maestro Jan Twardowski doveva essere localizzata. CON “Krzemionki” c'è una bellissima vista di Cracovia. Lo studio della televisione di Cracovia si trova anche qui. Il tumulo di Krak è abbastanza vicino. Si sconsiglia di passeggiare nel parco dopo il tramonto. Guidare: tram #6, 8, 10, 11, 24 do przystanku .Korona’.

Parco della Cultura e Ricreazione dell'AWF
Un vasto parco ad Aleja Jana Pawła II, disposta su un'area dalla forma interessante.

Parco Decjusza
Questa struttura fa parte dell'ex residenza estiva di Just Decius, Segretario di Re Sigismondo il Vecchio. Il Palazzo Decio, oggi restaurato, è uno dei monumenti rinascimentali di maggior pregio. Il parco si fondeva magnificamente con il paesaggio di Przegorzały, Sfortunatamente, fu distrutta durante la prima guerra mondiale. Oggi è un parco pubblico.
Guidare: allenatori #102, 152, B, D a Wola Justowska.

giardino botanico
Inizialmente, il giardino botanico era situato presso il Collegium Maius dell'Università Jagellonica. Solo alla fine del XVIII secolo, su iniziativa dei membri della Commissione nazionale per l'istruzione, è iniziata la costruzione del complesso odierno, costruzione, tra gli altri. serre e osservatori naturali e astronomici.
In giardino, a parte la vegetazione autoctona, nelle case delle palme e nelle arance si può ammirare la flora esotica. Degna di nota è anche la quercia di oltre cinquecento anni che cresce qui “Jagelloniano”.
Guidare: tram e autobus per Rondo Mogilskie.

Giardino Strzelecki
La sua creazione è associata alla riattivazione della Fratellanza Fowler. Un tempo qui si trovava lo storico poligono di tiro della confraternita Celestat, qui anche il cosiddetto. il gallinaccio. Nel tempo, il giardino ha cominciato a rimpicciolirsi, lasciando il posto a case popolari, palazzi e altri edifici. Solo una piccola parte è sopravvissuta fino ad oggi.
Guidare: tram #2,4,5,10,12,15,40 a ul. Lubicz

Foresta di Wola
Un bosco con una superficie di ca.. 400 ettari, molto bello, con numerose radure, attraversato da sentieri e percorsi. In passato, era famoso per i suoi pic-nic rumorosi, che i giovani hanno organizzato qui già ca.. prima metà. XIX sett. E oggi, una volta all'anno la foresta prende vita. Questo è a Pentecoste, quando una grande indulgenza avviene in Bielany.
Nella riserva stabilita qui, si possono vedere vecchie querce e rocce giurassiche. Inoltre, c'è uno zoo nella foresta di Wolski. Il tumulo Józef Piłsudski si trova vicino allo zoo (34 m n.p.m.). È stato versato nel corso degli anni 1934-1937 dalla terra portata da tutti i campi di battaglia e dai luoghi associati alla lotta per l'indipendenza. Sfortunatamente, dopo la seconda guerra mondiale, il tumulo è stato deliberatamente devastato. Le piste sono state rimboschite, causandone la distruzione dall'interno, la croce legionaria è stata abbattuta. La situazione è migliorata solo negli anni 80., quando fu istituito un comitato speciale per la cura del tumulo di Piłsudski.

Bielany

Bielany è la parte sud-occidentale della foresta di Wolski. Sulla figlia d'argento, che offre una splendida vista sul fiume Vistola e sull'abbazia di Tyniec, c'è un monastero di. Camaldolese. La chiesa storica è visitabile solo la domenica mattina, le donne hanno accesso solo dodici volte all'anno, durante le feste religiose più importanti. Nel giardino del monastero ci sono piccole case eremo in fila, dove vivono i monaci. La regola camaldolese è molto rigida, m.in. ordina ai frati di tacere. Le usanze di questa assemblea possono essere apprese, visitando un piccolo museo negli edifici del monastero. Una grande indulgenza avviene durante la Pentecoste in Bielany.

Maiden Rocks
Gran parte della foresta è occupata dai cosiddetti. Maiden Rocks. Secondo un'antica leggenda, era qui che le suore delle monache Norbertine si nascondevano dall'esercito tartaro (da qui il nome della riserva). Ma quando i tartari erano vicini, le sorelle hanno chiesto aiuto alla Madonna. Ed ecco, le rocce si aprirono e le suore si nascosero al loro interno. Altre storie sono sorte intorno a questa leggenda, come questo, che a volte puoi sentire le sorelle cantare qui.
Las Wolski è un ottimo posto per passeggiare con viste interessanti.