La topografia di Cracovia

La topografia di Cracovia

Cracovia si trova 219 m npm, sotto i 50 ° 3′ 52"Latitudine nord e 1 h 19 m 50 S. lunghezza da Gr., nella valle del fiume più grande della Polonia - la Vistola. Tre diversi tipi geografici convergono qui: a nord e ad ovest si trova una placca calcarea e dolomitica dell'Altopiano Małopolska, da sud - la catena del flysch dei Carpazi, scendendo verso la valle della Vistola, crea il cosiddetto. Carpazi Podgórze, a est - la pianura diluviale della Vistola forma un cuneo ottuso.

La città si trova nella valle della Vistola, che, da Tyniec a Cracovia stessa, è una svolta, contorcendosi, crea il cosiddetto. „meandry” (macellazione), penetrante tra le colline.

Oltre alla Vistola, la città è circondata da quattro affluenti: Rudawa, Prądnik, Wilga e Dłubnia.

I depositi di sale a Wieliczka sono un declino nei processi geologici; zolfo - a Swoszowice, depositi di porfido vulcanico, melaphyres e marmo in Miękinia e Dębnik; carbonio, zinco, piombo, persino l'argento - a Olkusz.

La ricchezza delle foreste con uno dei più grandi complessi forestali: Le foreste di Niepołomicka e Olkusz, Parchi nazionali dei Tatra, Beskidy, Il Pieniny e l'Ojców sono esaltati dalla magnificenza del paesaggio della regione di Cracovia. Strati di polvere creati dal vento, creazione di letti loess, favorire la creazione di terreno fertile, condizionano l'insediamento umano e lo sviluppo dell'agricoltura.

Cracovia e la sua terra diventano un'area predestinata alle prime condizioni, favorevole all'emergere della vita umana. I recenti lavori archeologici a Cracovia hanno prodotto una serie di risultati sensazionali. Nel cortile del castello di Wawel, gli strumenti dell'uomo dell'era paleolitica sono stati portati alla luce in sacche di roccia calcarea (età della pietra). È una prova inconfutabile dell'antico insediamento umano a Cracovia, raggiungendo ca.. 200 mille. anni. Questo è paragonabile ad es.. in relazione alla penisola scandinava in questo modo, che quando sulla collina di Wawel, l'uomo viveva già nel Paleolitico più antico, La Scandinavia non aveva ancora una vita organica. Questi problemi sono presentati in una forma interessante al Museo di storia del Wawel. Scavi a Zwierzyniec (Salwator) ha confermato la vasta area di insediamento originario nell'area di Cracovia.

Così, come il paesaggio della stessa città di Cracovia sia meravigliosamente vario, con la sua superbia: Wawel, Siliconi, St.. Bronisława, sì, e nei dintorni di Cracovia, con la banda del Giura di Cracovia-Częstochowa, Giuria di Cracovia-Jaworznicka, Beskid, I monti Pieniny e Tatra illustrano la ricchezza del terreno.

Il Krakow Land offre anche un esempio di grande diversità etnografica. Da Krakowiacy con i loro vestiti colorati, musica, ballare, attrezzature, Dogana, riflette la popolazione delle vicinanze di Olkusz. La popolazione piemontese differisce notevolmente da loro, come i Myslenice "Clichés”, e gli abitanti di Podhale, così diverso nel suo abbigliamento e nella cultura materiale. Un mondo separato, ai piedi dei Monti Tatra, crea le persone della regione Rocky Podhale, il cui folclore è ampiamente ripreso nella musica, poesia e letteratura nazionale. La regione di Żywiec presenta la ricchezza dei costumi degli abitanti di Żywiec.

Natura, uomo, costume e storia fanno di questa antica terra di Cracovia una meta di turisti da tutta la Polonia, volendo incontrarla.