Carrozze e locomotive a vapore di Cracovia

Negli anni 1820. Le carrozze erano il principale mezzo di trasporto a Cracovia (I Cracoviani avevano su di loro 200) e posta per cavalli, con partenza da Stradom e collegamento di Cracovia con Varsavia, Wroclaw, Lwowem, Vienna e Ungheria (il viaggio in ambulanza postale a Varsavia è durato 22 ore!). W 1829 r. uno dei pionieri delle ferrovie austriache, prof. Riepl, ha annunciato un progetto per la costruzione di una grande strada principale che collega la Galizia con Vienna e il mare Adriatico. Non è stato possibile realizzare un progetto su così vasta scala, ma in 1844 r. il Senato della Città Libera di Cracovia ha approvato un progetto per la costruzione di una ferrovia che collega la città con l'Alta Slesia via Chrzanów e Jaworzno. Inizialmente, l'edificio della stazione doveva essere costruito fuori dai confini della città – vicino a Łobzów, Alla fine, tuttavia, la città acquistò un terreno nelle vicinanze di ul. Lubicz e Pawiej, dove il terreno agricolo correva quasi al centro. In ottobre 1844 r. la pietra angolare è stata benedetta, tre anni dopo è stata ufficialmente aperta la linea Cracovia-Mysłowice. La prima locomotiva a vapore su di essa è stata data il nome “Cracovia” (Il suo modello in argento è conservato nel Museo Storico). Il più popolare era il treno a piedi per Krzeszowice e il collegamento con la ferrovia Varsavia-Vienna lanciato un anno dopo. C'erano folle di spettatori alla stazione che guardavano i treni che andavano e venivano due volte al giorno. I biglietti venivano venduti solo per i posti. Alla prima campana la gente saliva sulle carrozze, per il secondo i conduttori chiudevano i vani con una chiave (le carrozze non avevano corridoi, ogni scompartimento era entrato attraverso una porta separata direttamente dalla piattaforma), la terza campana era il segnale di partire. Nelle stazioni, il servizio ferroviario ha aperto degli scompartimenti, nome della stazione chiamante e tempo di inattività. Sei entrato nello scompartimento solo con il bagaglio a mano, mentre viaggiavano bauli e valigie “con una macchina da imballaggio” Costruzione della stazione ferroviaria, uno dei più belli d'Europa, costruito in stile neogotico. I treni sono entrati in una grande sala interna lungo tre binari, dove si trovavano le piattaforme (successivamente il tetto è stato rimosso, perché intrappolava troppo fumo e fuliggine). Sulle banchine portavano i bagagli, i camerieri del ristorante della stazione consegnavano le bevande sui vassoi, panini, dolci e frutta, servire i passeggeri attraverso i finestrini del treno.

Da allora molto è cambiato. Ma Cracovia sta tornando di nuovo sui binari coperti, eleganti ristoranti della stazione e attenzione al comfort dei passeggeri.